Salini, Audi e Danieli sono i vincitori dell'M&A Award 

Al Gruppo Campari il Premio Speciale 'Finanza per la crescita'.

Milano, 8 aprile 2013 – Portare all’attenzione della ‘business community’ aziende di eccellenza che rappresentano un modello di riferimento per il capitalismo nazionale. Valorizzare il coraggio d’imprenditori e manager che scommettono sulla crescita. Incoraggiare i processi di consolidamento nei settori più competitivi della nostra economia, l’internazionalizzazione delle nostre imprese e l’attrazione degli investimenti esteri in Italia.

 

Sono questi i temi che hanno caratterizzato la IX edizione dell’M&A Award, il premio organizzato da KPMG e Fineurop Soditic, con il patrocinio di AIFI e dell’Università Bocconi che ogni anno accende i riflettori sul tema dell’M&A per la crescita e dunque anche sul tema della dimensione d’impresa, oggi più che mai aspetto decisivo per consentire alle nostre aziende di adattarsi al nuovo contesto competitivo, di mercato e di upgrade tecnologico.

 

‘Il mercato italiano con i suoi 26 miliardi di euro nel 2012 (pari appena all’1,5% dell’M&A mondiale) è ancora sottodimensionato rispetto all’economia reale. Nelle nostre stime ‘a regime’ dovrebbe valere almeno 60/80 miliardi di euro. Esiste, dunque, un potenziale di crescita ancora molto importante. Con questo progetto vogliamo avvicinare le imprese italiane a questa importante leva per lo sviluppo dell’impresa’, precisa Domenico Fumagalli, Senior Partner e Presidente di KPMG.

 

Per Eugenio Morpurgo, Amministratore Delegato di Fineurop Soditic “Paradossalmente, nell’ultimo periodo, gli investitori esteri credono più nell’Italia degli stessi italiani; in particolare, investitori industriali e finanziari francesi, americani e tedeschi ed ora anche provenienti dai BRICS e dal Medio Oriente, ci danno larghe aperture di credito e portano a termine importanti investimenti in Italia, anche in questo momento complesso di congiuntura macroeconomica e politica. Ora bisogna rilanciare sul fronte del consolidamento interno”.

 

In questo scenario, la Giuria dell’M&A Award, presieduta da Roger Abravanel, anche quest’anno ha valorizzato le seguenti operazioni concluse nel corso del 2012 per le tre categorie Italia su Italia, Estero su Italia ed Italia su Estero:

 

Italia su Italia: Salini S.p.A. per l’acquisizione di Impregilo S.p.A.

‘Un’operazione di sistema che consente al Gruppo Salini di diventare il primo ‘General Contractor’ italiano, specializzato nelle costruzioni di grandi opere e uno dei primi player in tutto il mondo nelle costruzioni idroelettriche’.

 

Estero su Italia: Audi AG per l’acquisizione di Ducati Motor Holding S.p.A.

‘Grazie all’acquisizione di Ducati, il gruppo Audi-VolksWagen entra nel mercato motorcycle, acquisendo uno dei marchi italiani di maggior prestigio a livello mondiale, fiore all’occhiello dell’industria motociclistica e icona dello stile italiano nel mondo’.

 

Italia su Estero: Danieli & C. Officine Meccaniche S.p.A. per l’acquisizione di CMC Sisak

‘Con questa operazione, Danieli si conferma azienda di eccellenza nel settore delle tecnologie e degli impianti per il settore siderurgico, nonché Gruppo con mentalità e ambizioni internazionali orientata ai mercati emergenti’.

 

Premio speciale ‘Finanza per la crescita’ a Campari Group

‘Nel corso degli ultimi 10 anni, il Gruppo Campari ha utilizzato lo strumento M&A in modo sistematico e strategico come leva per la crescita industriale, realizzando circa 20 acquisizioni di marchi e società in tutto il mondo che le hanno permesso di consolidare la propria presenza in alcuni mercati geografici chiave e sviluppare piattaforme distributive sui mercati emergenti’.

 

Ufficio Stampa KPMG:

Michele Ferretti

PR Manager

Via V.Pisani, 25 – Milano

Tel. + 39 02 6764.3764

Mobile +39 348 3081289

Email: mferretti@kpmg.it

 

Stefania Morano

Media Relations

Via V.Pisani, 25 – Milano

Tel. +39 02 6764.3778

Mobile +39 348 9793633

Email: stefaniamorano@kpmg.it